VOTO ASSISTITO PER GLI ELETTORI AFFETTI DA INFERMITÀ

Ultima modifica 25 maggio 2022

Gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto, al fine di evitare di doversi munire, in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria, dell’apposito certificato medico, possono richiedere al comune di iscrizione nelle liste elettorali l’annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione, da parte dello stesso comune, di un timbro sulla tessera elettorale personale.
Gli interessati possono richiedere l’apposizione di detto timbro, presentando, durante le ore di apertura dell’ufficio elettorale comunale al pubblico:
a) la tessera elettorale;
b) apposita documentazione sanitaria attestante che l’elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto.

Gli elettori impossibilitati ad esprimere il voto senza accompagnatore (che non si siano avvalsi e che non intendano avvalersi della facoltà di cui al punto precedente, debbono rivolgersi al funzionario medico designato dall’A.S.L. per il rilascio della prescritta certificazione.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MANIFESTO

CLICCA QUI PER SCARICARE LA RICHIESTA


VIDEO RAI DI SPIEGAZIONE